Sic itur ad castrum veterum
Rigenerazione del muro a valle di Castelvetere in Val Fortore
andrea califano
Castelvetere in Val Fortore è un piccolo borgo al confine tra Campania e Puglia di cui nessuno particolarmente si cura. Le case in gran parte abbandonate raccontano le storie di artigiani, agricoltori e pastori che oggi non ci sono più; le porte chiuse, i vetri rotti e i tetti crollati sono quello che resta. La tesi in progettazione, oggetto di questa pubblicazione, racconta di Castelvetere e del Val Fortore, è un viaggio nei verdi fiumi silenti dei tratturi che percorrono questi luoghi, un progetto di valorizzazione del paese con più basso numero di giovani della provincia di Benevento. Al di là del castrum, tra paese e paesaggio nasce il progetto: seme nuovo, sguardo rivolto al futuro di Castelvetere.
Back to Top