RESIMUS
Un progetto rivolto alla vulnerabilità sismica delle opere museali
a cura di
stefania viti
Questo volume raccoglie i contributi presentati nel Convegno “RESIMUS: un progetto rivolto alla vulnerabilità sismica delle opere museali”, che si è tenuto a Firenze il 18 maggio 2018. Il progetto RESIMUS è incentrato sulla valutazione della vulnerabilità sismica dei manufatti esposti all’interno del Museo del Bargello, che costituisce un caso studio eccezionale e privilegiato, sia per l’importanza delle sue collezioni, sia per la varietà degli allestimenti utilizzati. Il primo tema affrontato nel progetto consiste nella messa a punto di uno strumento speditivo di agevole utilizzo per valutare la vulnerabilità sismica delle opere esposte. I metodi di tipo speditivo nascono dalla necessità, ricorrente nel caso delle pubbliche amministrazioni, di tenere sotto controllo un elevato numero di manufatti con un ridotto impegno economico. Questo approccio, largamente rodato per quanto riguarda gli edifici e successivamente esteso a oggetti d’arte, è stato implementato ed applicato al Museo del Bargello.
Stefania Viti si è laureata in Architettura nel 1994 presso l’Università di Firenze, e nel 2000 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Strutturale presso la Facoltà di Ingegneria della stessa Università. Dal 2001 al 2003 ha svolto un post-doc presso la SUNY University di New York, collaborando con il Prof. Andrei Reinhorn su temi inerenti all’adozione di metodi alternativi di intervento su strutture esistenti e alla resilienza di sistemi territoriali. Dal 2003 lavora come Ricercatrice presso il Dipartimento di Architettura (DIDA) dell’Università di Firenze, svolgendo attività didattica. Attualmente si occupa di resilienza e prevenzione del rischio sismico, con particolare riferimento all’edilizia esistente, ad opere monumentali e ad oggetti d’arte. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, e frequenta con regolarità Convegni scientifici Internazionali nell’ambito dell’ingegneria sismica.

Stefania Viti obtained her degree in Architecture in 1994 at the University of Florence and her PhD degree in “Structural Engineering” in 2001 at the same University. In the years 2001 and 2002 she worked at the SUNY University of New York at Buffalo, collaborating with Prof. A. Reinhorn. Since 2003 she works as Researcher at the Department of Architecture (DiDA) at the University of Florence, where she carries out didactic and research activities. Her research concerns resilience and seismic risk prevention, with special attention to existing structures, monumental works and art object. She is the author of numerous scientific publications and regularly participates in international scientific conferences on seismic engineering.
Back to Top