Progetto Dicomano
Ripensare Piazza della Repubblica
fabio fabbrizzi
La piazza, oltre al luogo della quotidiana manifestazione di fisicità, scenario del qui e ora della vita dei diversi abitanti di una città, è anche un luogo dell’astrazione, uno spazio dell’immaginario, una rappresentazione del simbolo. La piazza è una forma del vuoto ma anche un paradigma della mente, uno spazio nel quale l’astrazione della geometria può mettere a nudo misura, proporzione e ritmo. La piazza è anche un luogo ideale rincorso da tempo immemore quale fonte di civiltà, la cui rappresentazione, affida alle materie e alla loro reciproca interazione, la chiarezza dei simboli che veicola, mentre il suo spazio incarna il luogo deputato all’incontro e allo scambio nel quale si fondono memorie, tradizioni, simboli e riti e dove si costruisce identità e carattere.
Sfoglia la tua copia su issuu
Fabio Fabbrizzi è Professore Associato di Progettazione Architettonica e Urbana presso il DIDA — Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze. La sua ricerca teorica e progettuale si addentra nel rapporto tra memoria e contemporaneità nell’interpretazione dei molti caratteri dei luoghi, non ultimo quello ambientale. Autore di numerosi testi e pubblicazioni scientifiche sul progetto d’architettura e sui suoi molti aspetti, insegna Progettazione Architettonica presso il DIDA — Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e Allestimento e Museografia presso la Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio sempre dell’Università degli Studi di Firenze.

Fabio Fabbrizzi is Associate Professor of Architectural and Urban Design at the Department of Architecture, DIDA, of the University of Florence. His theoretical and project research inquires into the relationship between memory and the contemporary in the interpretation of the many features of places, including environmental factors. He is the author of many scientific texts and publications on the architectural project and on its many aspects. He teaches Architectural Design at the Department of Architecture, DIDA, of the University of Florence and Exhibition Mounting and Museography at the School of Specialization in Architectural and Landscape Heritage of the University of Florence.
Back to Top