Per una Città Giusta
Politiche e progetti di inclusione urbana in Portogallo
presentazione di
fernando matos rodrigues
elena tarsi
Il tema dell’esclusione urbana acquisisce nello scenario della crisi contorni nuovi e sempre più aspri. Il volume approfondisce le manifestazioni spaziali delle disuguaglianze sociali, le cause e gli attori che contribuiscono alla costruzione di questi fenomeni all’interno della città. La ricerca si interroga su quali siano le strategie specifiche del planning, per contrastare l’esclusione urbana e costruire città giuste. Le riflessioni avanzate si basano sul contesto urbano portoghese, vero e proprio laboratorio di politiche e progetti su tematiche attuali e rilevanti come l’aumento della polarizzazione, la perdita del tessuto sociale dovuto ai fenomeni di displacement, gli insediamenti informali, fenomeno quest’ultimo ancora poco approfondito nel contesto europeo. L’approccio metodologico a cui si fa riferimento inserisce lo studio nella cornice internazionale degli studi post-coloniali.
Elena Tarsi, è architetto, dottoressa in Progettazione Urbanistica e Territoriale e attualmente ricercatrice presso il Centro de Estudos Sociais di Coimbra. Svolge inoltre attività didattica presso il DIDA dell’Università di Firenze, l’Università Cattolica di Tirana (Albania) e presso il Campus della Tongji University (Cina) in Florence. I suoi interessi di ricerca spaziano dalle tematiche relative agli insediamenti informali dei contesti metropolitani del Global South agli attuali fenomeni di frammentazione, polarizzazione e segregazione dei paesi del Sud Europa, a partire dal Portogallo. 

Elena Tarsi is an architect. She graduated in Urban and Regional Planning and is currently a researcher at the Centro de Estudos Sociais in Coimbra. She also teaches at DIDA - University of Florence, the Catholic University of Tirana (Albania) and at the Campus of Tongji University (China) in Florence. Her research interests include themes related to informal settlements in metropolitan contexts of the Global South and to phenomena of fragmentation, polarisation and segregation in southern European countries, especially Portugal. 
Back to Top