La cattedrale di Sasamòn
Rilievo digitale e strutturale per la conservazione del Patrimonio
matteo bigongiari
Intervenire sul Patrimonio costruito, specialmente nel caso di edifici monumentali, richiede all’architetto una preliminare fase di conoscenza che necessario a comprendere la natura dell’oggetto in analisi; il percorso di conoscenza da intraprendere comporta un approfondito studio delle fonti storiche, della morfologia dell’edificio attraverso un rilievo architettonico affidabile, analisi materiche e strutturali che consentano di dimensionare gli elementi architettonici per eseguire le opportune verifiche statiche.Questo lavoro prende in analisi un importante monumento spagnolo, la chiesa di Santa Maria la Reál nel borgo di Sasamón lungo il cammino di pellegrinaggio verso Santiago de Compostela, e mostra lo sviluppo di queste teorie, che ha come fine la realizzazione di un pacchetto di elaborati, che raccolgono la conoscenza del fabbricato, insieme alle problematiche che lo interessano, necessari al progettista e al restauratore. ​​​​​​​
Matteo Bigongiari (Pietrasanta 1991). Ha conseguito il diploma di maturità classi-
ca presso il Liceo Giosuè Carducci di Viareggio e la laurea in Architettura (corso di
laurea magistrale a ciclo unico) presso il Dipartimento di Architettura dell’Universi-
tà degli Studi di Firenze, discutendo la tesi presentata in questo volume nell’ A.A.
2014-2015.
Dal 2016 ha frequentato il XXXII ciclo di Dottorato di Ricerca in Architettura, se-
guendo il curriculum in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambien-
te presso l’Università degli studi di Firenze con la tesi dal titolo: L’architettura forti-
ficata di Leonardo da Vinci in Toscana. Rilievi digitali delle fortificazioni di Piombino
per la interpretazione critica dei progetti leonardiani.
Ha partecipato e segue numerosi progetti Nazionali ed Internazionali presso il La-
boratorio di Rilievo dell’Architettura del Dipartimento di Architettura dell’Universi-
tà di Firenze, con ricerche che si concentrano sulla documentazione digitale per la
conservazione del Patrimonio storico.
Sfoglia la tua copia su issuu
Back to Top